Il Gruppo Sabelli lancia un nuovo brand: ecco “Natura sincera”

Con un fatturato in crescita del 7% nel 2018 e un primo quadrimestre che ha visto l’export del marchio Sabelli schizzare al +18%, non si fermano le mosse di Sabelli Group per consolidare la propria crescita produttiva e finanziaria. Il passo più recente è stato il lancio del marchio Natura Sincera, un nuovo brand di formaggi freschi dedicato ai consumatori più giovani e attenti agli stili di vita moderni.

La gamma Natura Sincera, che comprende vari formati di mozzarella, mozzarelline, scamorza e ricotta, si propone come una alternativa di qualità al giusto prezzo, restando fedele alla genuinità e al rispetto dell’arte casearia che caratterizzano il lavoro del gruppo marchigiano. Il fulcro di questa offerta è il consumatore moderno e dinamico, alla ricerca di semplicità e autenticità, attento all’ambiente e a stili di vita sani. Spazio quindi a formati pratici e accessibili, ma anche salutistici, con una linea dedicata ai prodotti senza lattosio.

 

“Il marchio Natura Sincera nasce dalla volontà di affiancare al marchio Sabelli, che rappresenta mozzarella, stracciatelle e burrate di segmento premium, un’alternativa per un target che cerca il gusto ma è attento anche al prezzo – spiega Angelo Galeati, ad di Sabelli Group – In questo modo completiamo la nostra offerta in modo forte ed efficace, per raggiungere nuove fasce di consumatori e cogliere nuove opportunità di mercato”.

 

Il gruppo Sabelli può contare su un’esperienza quasi centenaria, tramandata attraverso quattro generazioni e oggi nelle mani dei nipoti di Archimede Sabelli, fondatore dell’attuale azienda. “Sabelli è un’azienda di famiglia, saldamente a conduzione italiana – prosegue Galeati – la nostra responsabilità è quella di raccogliere questa eredità, e allo stesso tempo proseguire il percorso di crescita attraverso l’innovazione tecnologica e produttiva e acquisizioni eccellenti, per arricchire il nostro territorio e la filiera di produttori italiani con cui lavoriamo”.

Written by

Vice direttore della Gazzetta di Ascoli - Giornalista

No comments

LEAVE A COMMENT