Teatro romano, Artissunch firma la prima regia

Primo appuntamento con la stagione del teatro romano, lunedì, alle 21.30, nell’ambito del cartellone del ‘Tau/Teatri Antichi Uniti’, rassegna regionale di teatro classico promossa dall’Amat e dai Comuni marchigiani coinvolti, in collaborazione con il Mibac, la Regione Marche e la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio delle Marche.  In programma per la prima ascolana c’è lo spettacolo ‘Troiane’, per la  la regia di Stefano Artissunch. ‘Troiane’ porta in scena la guerra vista attraverso gli occhi degli sconfitti. Euripide inizia la tragedia nel momento in cui Troia è già caduta, e della città non rimane che un rogo immenso. I troiani giacciono morti dopo l’immane carneficina: le loro donne, folli di dolore, attendono prigioniere di conoscere il loro destino. L’orrore e lo strazio sono focalizzati nella prospettiva delle vittime, dei corpi umiliati e spogliati delle loro identità. La tragedia di Euripide urla una denuncia radicale alla guerra, è un dramma universale, in cui ogni epoca può rispecchiarsi. Il destino degli sconfitti si articola in emblematiche figure femminili che rappresentano altrettanti ruoli e altrettante esperienze travolte dalla spirale della violenza, Elena, Ecuba, Andromaca, Cassandra: una regina privata del trono, una vedova cui viene ucciso l’unico figlio, una figlia ritenuta da tutti una povera pazza. Su tutte incombe il trauma della perdita e dello sradicamento: la partenza verso un altrove che significa schiavitù e miseria. Il regista sardo, ma ormai ascolano di adozione, Stefano Artissunch, guidando i suoi allievi attraverso la coralità, come dimensione di dolore condiviso e generalizzato, fa emergere le tragiche vicende di Ecuba, Andromaca, Cassandra ed Elena che si intrecciano alla storia di un popolo il cui annientamento ricorda tante vicende dolorose che hanno insanguinato la storia fino ai nostri giorni. In scena ci saranno gli allievi del laboratorio di arti sceniche: Maria Federica Ciabattoni, Maria Antonietta Crocetti, Claudia Curzi, Daniela Giardini, Giampiero Giorgi, Paola Masciovecchio, Eliana Simonetti, Alessandra Ventura, Mirko Vellei, Silvana Verrocchio, Costantino Tondi, Andreii Vydets,Francesco Zocchi, Enrico Zunica. Info: biglietteria Teatro Ventidio Basso (0736/298770).

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT