“Aleandro Petrucci, un amministratore combattivo”

Sauro Pellerucci, Presidente dell’Associazione “IoSonoUnaPersonaPerbene” ha premiato il Sindaco di Arquata del Tronto, Aleandro Petrucci con la seguente motivazione : “Aleandro Petrucci, un amministratore combattivo in difesa della sua comunità” rendendo merito all’operato istituzionale del primo cittadino della località marchigiana martoriata dal terremoto del 2016.

Nel suo intervento Sauro Pellerucci, oltre ad evidenziare le finalità alla base dell’Associazione “ISUPP”,ha tenuto a sottolineare come “Aleandro Petrucci rappresenti non solo la volontà della rinascita ma anche la capacità di aggregare una popolazione colpita pesantemente dal sisma, coniugata ad una forte determinazione nel saperla stimolare ed incoraggiare nella difesa della propria identità. Aleandro Petrucci, tra i suoi meriti, ha quello di convogliare con costanza  la solidarietà nazionale verso la popolazione del Comune da lui guidato perché non sia mai dimenticata”.

Sauro Pellerucci ha poi concluso tenendo a ribadire che “ premiare Aleandro Petrucci  rientra nello spirito dell’Associazione “IoSonoUnaPersonaPerbene”, la quale intende valorizzare l’azione meritoria di soggetti al servizio della comunità con abnegazione e alto senso istituzionale” .

“Questo riconoscimento che è motivo di orgoglio, è importante non tanto per la mia persona quanto invece lo è per gli abitanti di Arquata del Tronto, a dimostrazione che  non sono abbandonati nonostante le lentezze della burocrazia”, ha affermato Aleandro Petrucci.

“La mia vera preoccupazione è che il territorio  venga lasciato a se stesso nei prossimi mesi e anni e che la popolazione non abbia più stimoli per ritornarci. Ecco allora la necessità di infrastrutture che sopperiscano alle normali esigenze di vita fintanto che la ricostruzione non entri a pieno regime. Il riconoscimento concessomi dall’Associazione e la vicinanza del Presidente Pellerucci accrescono ulteriormente la fiducia di Arquata del Tronto nella continua solidarietà che ci perviene da ogni parte d’Italia”.

Share Post
Written by

Vice direttore della Gazzetta di Ascoli - Giornalista

No comments

LEAVE A COMMENT