Cantieri per pista ciclabile e fibra ottica, modifiche a traffico e sosta. Le zone interessate

Circolazione a singhiozzo e modifiche alla sosta, da ora fino alla fine di marzo, a causa degli interventi previsti lungo la sede stradale per tutto il percorso che da viale Indipendenza porta fino al tratto di via della Repubblica prima del ponte di San Filippo.  Qualche disagio in arrivo, dunque, per gli automobilisti, dovuto proprio all’esigenza sostanzialmente di un cantieri in fase di apertura proprio in queste ore per la realizzazione del nuovo tratto della pista ciclabile Tra transito alternato e ridefinizione della segnaletica e della sosta, dunque, da ora fino al 31 marzo sono previste modifiche in tutte le vie interessate dai lavori.

Il primo cantiere, in fase di apertura proprio in queste ultime ore, è quello che riguarda la realizzazione del nuovo tratto della pista ciclabile dal ponte di San Filippo all’incrocio di viale Indipendenza con via Marini (all’altezza degli uffici finanziari). Un intervento incluso nel programma per la riqualificazione urbana e la sicurezza della periferia della città con finanziamenti ministeriali. Da ieri e fino al prossimo 31 marzo, proprio per consentire i lavori previsti, saranno operative alcune modifiche a traffico e sosta disposte da una apposita ordinanza.

 

Per l’esecuzione dei lavori che interesseranno il marciapiede sul lato nord e la carreggiata di via della Repubblica, si è deciso di interdire il transito pedonale sul marciapiede lato nord con deviazione dello stesso sul lato opposto in corrispondenza degli attraversamenti esistenti prossimi alla zona d’intervento; di istituire il parziale restringimento della carreggiata stradale in modo tale da garantire la viabilità nei due sensi di marcia consentiti;  di istituire un senso unico alternato con movieri posti a ciascuna estremità della strettoia per la realizzazione degli attraversamenti ciclabili; infine, di istituire il divieto di sosta con rimozione forzata 0-24 nelle zone interessate alla circolazione veicolare. Per i lavori che, invece, saranno effettuati su via Firenze, si è deciso di interdire temporaneamente la circolazione veicolare nella via in questione  da attivare in orario pomeridiano e con la collocazione di idonee transennature di chiusura (obbligo di svolta a destra) in via Firenze angolo via Montecassino e all’accesso in via Fermo da via Kennedy. Inoltre, l’impresa dovrà occuparsi di regolamentare l’eventuale movimentazione dei veicoli in uscita dalle vie interessate dall’intervento. Il cantiere per l’effettuazione dei lavori sarà insediato sul piazzale antistante la sede dell’istituto tecnico industriale Fermi nello spazio destinato alla fermata del bus di fronte all’istituto stesso. L’area occupata sarà opportunamente delimitata.  L’intervento in questione andrà di fatto a completare il tracciato della pista ciclabile che da corso Vittorio Emanuele consentirà di arrivare fino al ponte di San Filippo.

 

Altro cantiere al via, da lunedì prossimo, 11 febbraio, quello per il collegamento della fibra ottica tra palazzo Colucci e gli uffici comunali ospitati all’interno della sede della Ciip. Un intervento che anche in questo caso riguarderà più zone, partendo da corso Mazzini est (dove appunto si affaccia il Colucci), per passare su piazza Matteotti e poi su viale Indipendenza per arrivare fino a via della Repubblica.In questo caso, l’impresa che si occuperà dei lavori attiverà di volta in volta il divieto di sosta e rimozione coatta con orario 0-24 su tutti lati interessati ai lavori e provvederà al parziale restringimento della corsia di marcia garantendo in ogni caso lo scorrimento della circolazione stradale. Inoltre, si procederà con l’interdizione del transito sulla pista ciclabile con deviazione sulla viabilità ordinaria e con quella degli accessi e delle uscite dalle strade laterali afferenti il tracciato degli scavi. Previsto anche il transito a senso unico alternato. Si prevede, dunque, una serie di disagi per gli automobilisti ascolani che sono soliti transitare nella zona, considerando che attraverso i lavori di scavo, come detto, si dovranno restringere le carreggiate stradali e, al tempo stesso, si andranno di volta in volta a “congelare” i parcheggi solitamente disponibili in base alle esigenze dell’impresa dettate dalle varie fasi dell’intervento. Tutte le previste modifiche a viabilità e sosta si protrarranno per l’intera durata dei lavori necessari a completare il collegamento della fibra ottica tra le due sedi degli uffici comunali.

 

No comments

LEAVE A COMMENT