Lungo week end di San Valentino con ambientazioni particolari e artisti in strada e nei locali

E’ stato consegnato all’Arengo, dall’associazione dei commercianti “Wap”, il progetto  per rivitalizzare il centro storico anche nella fase più difficile dell’anno, ovvero quella che segue nell’immediato il Natale e la fase di avvio dei saldi. E prende corpo, in quest’ottica, il già anticipato progetto del week-end lungo per San Valentino, che prevede una serie di eventi, iniziative ed allestimenti particolari per il periodo da giovedì 14 fino a domenica 17 febbraio. Si punterà, dunque, sul tema dell’amore per tornare a far “innamorare” ascolani e visitatori del centro storico cittadino. Ora si lavora per definire gli ultimi dettagli e, con il benestare dell’Amministrazione comunale, le location dei vari eventi. Ipotizzando anche scenografie particolari, tra suggestive luci di color rosso e possibile ricorso a strutture molto suggestive e d’impatto visivo da inserire adeguatamente nel contesto architettonico. Sarà, dunque, un lungo week end all’insegna del rosso, con illuminazione ad hoc già dalla festività vera e propria di San Valentino, ovvero giovedì 14. I negozi che aderiranno, riconoscibili attraverso palloncini rossi posizionati all’esterno, in quella giornata offriranno rose rosse alla clientela. Nel pomeriggio si susseguiranno diversi eventi tra cui la presenza di una street band che girerà per le varie zone del centro storico. Originale anche l’iniziativa prevista per la serata, con sketch di artisti che si esibiranno a rotazione nei vari ristoranti che aderiranno e proporranno un menù a tema. Anche nelle giornate del venerdì e del sabato sono previsti eventi musicali che si protrarranno dal pomeriggio fino a sera. Per arrivare alla domenica col gran finale. Inoltre, nel chiostro di San Francesco si vorrebbero ospitare artisti e fotografi che potrebbero ritrarre giovani coppie, creando una sorta di piccola Montmartre, tra appositi abbellimenti a livello floreale. Resta da definire tutto il discorso delle location dei principali eventi.

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT