Primo confronto all’Arengo per il Piano di ridistribuzione delle farmacie in città

Commissione consiliare gestioni dirette riunita, all’Arengo, per ragionare su una nuova ridistribuzione delle farmacie in città, e dare mandato alla giunta di elaborare un nuovo Piano per consentire l’eventuale spostamento delle farmacie esistenti, comunali e private, nell’ambito di determinate zone, in modo da riequilibrare eventualmente anche il servizio nelle varie aree cittadine.

Nella seduta della commissione gestione dirette riunitasi martedì scorso, si è affrontato il tema della  rimodulazione delle farmacie sul territorio insieme ai rappresentanti dell’Ordine dei farmacisti e di Federfarma. “Ci siamo confrontati – spiega il presidente della commissione, Simone Matteucci – per coinvolgerli e invitare a verificare con i titolari delle farmacie se sono interessati a questa nuova pianificazione che prevede possibili spostamenti delle sedi farmaceutiche. Spostamenti che, per chi volesse farlo, potrebbero magari garantire maggiori incassi e al tempo stesso potremmo raggiungere l’obiettivo di migliorare il servizio per i cittadini”.

 

“Bisogna riorganizzare – aggiunge Matteucci – la distribuzione delle farmacie sul territorio, considerando che attualmente nel centro storico ferito dal terremoto ce ne sono 5 al servizio di circa 6 mila abitanti, mentre ce ne sono altre 6 che devono servire circa 35.000 abitanti in tutti gli altri quartieri della città, frazioni escluse. La situazione è squilibrata. Noi vogliamo dare la possibilità a chi lo vorrà di poter spostare la propria farmacia secondo limiti e confini che dovranno essere dettati dal nuovo Piano. Tra l’altro, è stato rimodulato il rapporto abitanti-farmacie che ora prevede una farmacia ogni 3.300 abitanti rispetto a prima quando era prevista una farmacia ogni 4.500 abitanti. E questo permetterebbe, in città, anche l’apertura di altre due farmacie.  Ovviamente per l’attuazione del Piano nel 2020, dovremo dare mandato entro la fine della legislatura alla giunta”.

 

 

 

 

No comments

LEAVE A COMMENT