Via a rete wi-fi libera, monitoraggio dei turisti coi cellulari e un film girato in città

L’Arengo avvia i primi interventi per promozione e accoglienza turistica dopo il benestare della Regione Marche al progetto “From past to smart” e lo sblocco dei relativi finanziamenti. Si comincerà con la già annunciata rete wi-fi per la connessione gratuita ad internet – per un investimento di 400.000 euro – con annesse app informative per i turisti e altri servizi. Servizio che dovrebbe essere affiancato anche da un sistema innovativo per rilevare le presenze in città, inclusi gli arrivi e le uscite ovvero le partenze di visitatori sulla base delle celle e delle schede telefoniche. Una prima azione a cui si affiancherà anche la realizzazione di un docu-film (ovvero un film documentario) proprio nel capoluogo piceno che verrà poi presentato nei principali festival cinematografici come azione anche promozionale della città.

Il progetto, denominato “Ascoli Connessa: wifi per la valorizzazione del patrimonio turistico e culturale”  sarà realizzato secondo un cronoprogramma che si protrarrà per tutto il 2019, per un costo complessivo di 400.000 euro. Nello specifico, si attiverà questa struttura wi-fi che permettrrà al turista di seguire dei percorsi coperti dal segnale sul quale poter veicolare contenuti informativi specifici. La rete wi-fi sarà realizzata secondo le indicazioni dell’Arengo, tenendo conto dei percorsi che normalmente fanno i turisti in visita alla città, partendo dai punti di arrivo (stazione e parcheggi), dei principali monumenti che tracciano specifici percorsi per il turista e dei punti di concentrazione del principale evento cittadino, ovvero la Quintana.

 

Gli utenti del wi-fi dovranno registrarsi, anche per motivi di sicurezza e normativi. Il progetto prevede l’utilizzo di una piattaforma per la gestione delle statistiche dei flussi di turisti e per la pianificazione degli eventi che possono richiamare in città flussi notevoli di persone, garantendo in tal modo la possibilità di pianificare l’accoglienza e la sicurezza. La piattaforma produrrà i dati non solo del comune , ma dell’intero territorio provinciale in modo da avere informazioni sui flussi e sugli stazionamenti nella provincia e in particolare dalla costa verso l’interno.

 

Sempre nell’ambito del progetto “From past to smart”, l’Amministrazione comunale ha anche deciso di stanziare 14.650 euro quale contributo per la realizzazione di un docu-film che sarà ambientato ad Ascoli e veicolato nell’ambito dei vari festival cinematografici.  il progetto, elaborato dall’associazione culturale “Chipiùneart” di Roma, riguarda la realizzazione di  questo film-documentario dal titolo “Luce oltre il silenzio”, ideato e diretto dal regista Giuseppe Racioppi, che sarà che sarà in parte girato in città e veicolato nell’ambito di festival e canali di distribuzione cinematografica del settore di riferimento. L’Arengo ha ritenuto di dover accogliere la proposta considerando il cortometraggio «un importante strumento di veicolazione per il territorio perché servirà ad accendere i riflettori sulla città di Ascoli».

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT