Piceno Sviluppo, indagine della Guardia di finanza

Gli agenti della Guardia di finanza di Ascoli, coordinati dal sostituto procuratore della Repubblica Cinzia Piccioni, sta portando avanti un’indagine su  Piceno Sviluppo, la società consortile creata alla fine degli anni Novanta dall’amministrazione provinciale di Ascoli per la gestione dei patti territoriali e favorire lo sviluppo economico del Piceno. Alcune persone tra ex amministratori e componenti degli organismi societari sarebbero indagati  per aver compiuto un falso societario che avrebbe causato il disseto della società consortile. Le contestazioni della Finanza sarebbero riferite ad una posta attiva superiore ai 100mila euro che sarebbe stata scritta in maniera errata nel bilancio della società.  L’inchiesta si riferirebbe a fatti che sarebbero avvenuti oltre dieci anni fa ma che sarebbe finita sotto la lente della Guardia di finanza solo dopo il fallimento della società consortile che fu disposto a seguito di una sentenza del tribunale di Ascoli nel 2016.

Written by

Vice direttore della Gazzetta di Ascoli - Giornalista

No comments

LEAVE A COMMENT