In mezza città spuntano i segnali stradali “animali selvatici vaganti”

In diverse zone della città stanno comparendo strani segnali stradali. Si tratta di segnali che allertano gli automobilisti sulla possibile presenza di “animali selvatici vaganti”. E tutto ciò fa sicuramente un certo effetto in zone molto trafficate e abitate in un centro urbano come Ascoli. In realtà, a motivare questa scelta da parte dell’Amministrazione comunale , concretizzatasi attraverso un’apposita ordinanza, c’è la recente presenza di cinghiali in città, con alcuni esemplari avvistati mentre passeggiavano proprio tra le abitazioni nella zona di Pennile di Sotto e San Marcello, oltreché all’interno della zona ex Carbon, a San Filippo e lungo le sponde del Tronto. Da qui si era arrivati, nell’immediato, anche all’ordinanza con la quale si consentiva, secondo precise modalità, l’abbattimento degli animali selvatici scesi fino a valle da parte di apposite squadre di cacciatori, con l’obiettivo di garantire la tutela della pubblica incolumità messa a rischio proprio dalla presenza di questi ungulati in alcune zone cittadine. Consequenzialmente, l’ente ha deciso anche di disporre, attraverso il Comando dei vigili urbani, l’apposizione di questa particolare segnaletica stradale per avvisare i cittadini sull’esistenza di potenziali pericoli, consistenti nella presenza dei cinghiali (definiti “animali selvatici vaganti”), in modo da imporre ai conducenti una condotta di guida prudente in determinate aree. Il provvedimento adottato, di fatto, dispone l’installazione di questi nuovi segnali all’innesto di via della circonvallazione, in via Ss. Filippo e Giacomo, sul ponte di San Filippo, in via Piemonte, in viale Rozzi, in via Porta Torricella, in via Ricci, in via Porta Tufilla, in via Adriatico e anche a Monticelli in via delle Primule, in via dei Girasoli e in via dei Platani. E questo perché è difficile prevedere gli spostamenti di questi animali da un quartiere all’altro. Della serie: automobilista avvisato, mezzo salvato.

 

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT