Comunanza: la Whirpool scongiura gli esuberi ed incrementa la produzione

“Il governo mantiene le promesse rispondendo alla richiesta di certezze per il futuro delle famiglie del Piceno, territorio tra i più colpiti dal sisma. La Whirpool non solo scongiura il pericolo esuberi per i lavoratori dello stabilimento di Comunanza, ma incrementa la produzione. L’azienda trasferirà dalla Polonia la piattaforma per produrre lavasciuga e lavatrici ad incasso e procederà anche con decine di nuove assunzioni. Garantiti nel frattempo gli ammortizzatori sociali”. Così in una nota i parlamentari della Lega Giorgia Latini e Paolo Arrigoni, responsabile Marche del Carroccio, “che per mesi hanno lavorato in collaborazione con il Mise per scongiurare l’incubo di 500 famiglie”. Oltre ad incontri tra cui quello del 28 maggio scorso con sindaci e rappresentanze sindacali cui hanno fatto seguito quelli con il ministro di Maio e il sottosegretario Galli, la Lega Marche aveva presentato anche un’interrogazione al presidente della Regione Ceriscioli “perché, contrariamente ad altre regioni, le Marche targate Pd non hanno mai neppure partecipato ai tavoli di confronto”. “È una gioia per un rappresentante del territorio poter dire a famiglie e giovani che possono guardare finalmente con serenità al proprio futuro e la conferma che non è discriminatorio, ma doveroso dire #primagliitaliani – aggiunge l’on. Latini – Il trasferimento della produzione dalla Polonia conferma che il Governo, attraverso il Mise, ha posto un ulteriore e tutt’altro che simbolico tassello nel mosaico di azioni per riportare l’Italia ad essere al centro dello sviluppo economico”. Il Ministero – conclude la nota – monitorerà l’attuazione del piano industriale dell’azienda che prevede nello stabilimento di Comunanza la conferma dell’attuale organico e il suo successivo incremento per garantire una produzione di 140 mila nuove unità all’anno.

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT