Commemorazione dei defunti, ecco le modifiche alla viabilità nella zona del cimitero

C’è un’ordinanza dell’Arengo per modificare la viabilità nella zona vicina al cimitero comunale in occasione della commemorazione dei defunti per le giornate del 31 ottobre e dell’1 e 2 novembre.

Con il provvedimenti si istituisce in via S. Serafino da Montegranaro (tratto via Verdi – cimitero) il divieto di circolazione  per tutti i veicoli,  ad eccezione  dei taxi  e bus  autorizzati per i giorni e le ore di seguito  indicati: mercoledì 31 ottobre dalle ore 13,00 alle ore 18,00; giovedì 1 novembre dalle ore 8,00 alle  ore 18,00; venerdì 2 novembre dalle ore 13,00 alle ore 18,00. Inoltre si istituisce il divieto di circolazione  con esclusione dei mezzi Start e taxi  in via Verdi –  tratto compreso fra Via S. Serafino da Montegranaro e via Pergolesi e divieto di circolazione veicolare sulla corsia di accesso in direzione via Vivaldi posta allo svincolo semaforizzato di via Bengasi. Si istituisce, inoltre, il divieto di sosta con rimozione coatta sul lato nord del piazzale antistante gli ingressi della parte vecchia del cimitero e sul lato ovest del piazzale antistante l’ingresso dei nuovi lotti.

Istituito anche il doppio senso di circolazione sul tratto di strada adducente alla circonvallazione  ovest onde  permettere il transito da e per il parcheggio antistante l’ingresso  della parte nuova del cimitero limitatamente ai posti disponibili.  Detta istituzione comporterà  la revoca della corsia preferenziale bus  realizzata sulla predetta strada nonché  il divieto di circolazione   esteso a tutti i veicoli   sul braccio di collegamento tra  la medesima e via S. Serafino da Montegranaro. Si autorizza la svolta a sinistra sul tratto adducente alla circonvallazione al fine di permettere ai soli  mezzi del  Servizio Start di raggiungere il parcheggio antistante il cimitero. Sono esclusi dalle limitazioni i  veicoli dei residenti della zona di Caprignano e località limitrofe, dei proprietari di fondi rustici delle suddette zone, dei volontari della San Vincenzo De Paoli, degli addetti al cimitero, dei frati cappuccini, dei fioristi e vivaisti della zona limitrofa al cimitero.

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT