Sbloccato l’ultimo cantiere per la tribuna est. L’Ascoli velocizza i tempi per la tribuna ovest

Seppur con i ritardi ormai accumulatisi mese dopo mese, si cerca di procedere con i lavori che, in questa fase, riguardano tre diversi cantieri allo stadio Del Duca: il primo, quello più datato, è quello della tribuna est; il secondo è quello per la realizzazione della copertura per la tribuna ovest (con ritmi molto più veloci grazie alla presa in carico della questione da parte dell’Ascoli calcio); il terzo riguarda, invece, il settore distinti nord-est da riservare ai tifosi ospiti. Su tutti e tre i fronti, in questi giorni, ci si sta muovendo.

 

Per quel che riguarda il lungo e travagliato intervento, in più fasi, per la realizzazione della tribuna est, proprio ieri c’è stata la consegna ufficiale dei lavori relativi al terzo stralcio e consistenti nella impermeabilizzazione e installazione delle recinzioni e balaustre oltre alla sistemazione della viabilità proprio sul lato est dello stadio. Una consegna che, di fatto, rappresenta un proseguimento dei lavori, considerando che la ditta che si è aggiudicata questo ultimo appalto è la stessa che aveva già vinto la gara per il precedente stralcio. Si procederà, quindi, in continuità, considerando che ultimato l’intervento precedente, l’impresa aggiudicataria procederà direttamente con i lavori previsti nel terzo stralcio partendo proprio dall’impermeabilizzazione. Poi si procederà con l’installazione delle balaustre e delle recinzioni per arrivare a mettere mano alla viabilità esterna, laddove si prevede di far tornare a circolare le auto nelle giornate in cui non si disputano le partite.

 

 

Anche sul fronte dei distinti nord-est, ovvero quella porzione (capienza circa 900 spettatori) che dovrà essere destinata alla tifoseria ospite, il sindaco Castelli conferma che l’intervento di adattamento del settore, inclusa la parte relativa agli accessi, è stato praticamente completato. A questo punto manca solo l’autorizzazione definitiva della commissione pubblico spettacolo per sbloccare l’utilizzo del settore. Un ok atteso entro un paio di settimane al massimo per consentire quanto prima alla tifoseria ascolana di utilizzare la curva nord.

Infine, sul fronte della tribuna ovest e della relativa copertura, dopo la prima fase di predisposizione delle strutture da parte della ditta incaricata, si è cominciato – dopo l’installazione del telaio portante – a inserire le traverse in acciaio che garantiranno la copertura. Promessa perfettamente mantenuta quella del presidente dell’Ascoli calcio, Giuliano Tosti, che aveva assicurato la realizzazione dell’intervento entro ottobre. Tosti e la società bianconera sono stati di parola addirittura accelerando ulteriormente rispetto ai tempi inizialmente previsti. Un esempio di concretezza che va sottolineato.

 

 

 

 

Share Post
Written by
No comments

LEAVE A COMMENT