Scarpata a rischio a Monteverde, dopo una denuncia ora interviene l’Arengo

Adesso l’Arengo accelera e sblocca l’intervento per la messa in sicurezza e il consolidamento della scarpata stradale di via Silvio Pellico, nella zona di Monteverde, dopo una denuncia per danno temuto e una perizia geologica. Proprio per il timore di frane e danni, il proprietario di un terreno sottostante la scarpata ha chiamato in causa il Comune per ottenere una messa in sicurezza definitiva della scarpata. Messa in sicurezza urgente richiesta anche dal geologo incaricato  in risposta al quesito del giudice, attraverso una perizia che riguardo la scarpata in questione evidenzia che «la massa di terreno incombente è da considerarsi instabile, con movimenti di terreno quanto più pericolosi…». E si aggiunge che «l’analisi è stata terminata con la certezza di avere un pendio in equilibrio precario, da porre in sicurezza in tempi brevissimi» sottolineando, inoltre, che «la saturazione delle litologie e la forte acclività della scarpata possono facilmente provocare il distacco di una notevole quantità di detrito superficiale creando le condizioni per le riattivazioni future soprattutto, ma non necessariamente, in occasione di forti piogge e sismi». A questo punto, l’Arengo, vista l’urgenza dell’intervento da effettuare, considerando di doversi muovere in anticipo rispetto alla programmazione  e al solo fine conciliativo, ha deciso di sbloccare i lavori salvo poi rivalersi verso i proprietari privati dell’area che ricomprende la scarpata. L’ente ha, quindi, provveduto all’affidamento dell’intervento di messa in sicurezza della zona per un importo complessivo, a seguito di ribasso, di circa 149.447,71 euro. Considerando che, come ribadito dalla perizia del geologo, è necessario stringere i tempi per evitare problemi anche con l’arrivo dell’inverno.

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT