Appaltati i lavori per la viabilità davanti alla tribuna est. Strada riaperta quando non si gioca?

L’Arengo ha formalizzato l’aggiudicazione dei lavori per la viabilità e le balaustre della tribuna est, al Del Duca, alla ditta seconda classificata, la Tf Costruzioni di Fiumicino. Un’aggiudicazione che prevede, per la realizzazione di questo ulteriore stralcio dei lavori allo stadio, un prezzo di 288.921,04 euro e una tempistica per la conclusione dell’intervento fissata in 60 giorni. Due mesi di lavori, dunque, dal momento dell’apertura del cantiere. E si tratta, in questo caso, di un intervento complementare ai precedenti che va anche a modificare la viabilità nella zona esterna alla nuova tribuna con il possibile ritorno, quando non si disputeranno le partite, all’utilizzo della strada finora rimasta chiusa a tempo pieno.

Questa serie interventi appena appaltati, a completamento di questa nuova tribuna est che sembra avere tempi biblici per il suo utilizzo, riguarderanno nello specifico l’impermeabilizzazione dei gradoni, la posa delle balaustre e, come detto, la sistemazione della viabilità di accesso alla nuova tribuna est. Per quel che riguarda l’impermeabilizzazione, si andranno ad eseguire lavori sia sui gradoni sia sui gradini delle scalinate della nuova tribuna, oltreché nelle parti di disimpegno esterne. L’intervento è stato considerato necessario e indispensabile, dal punto di vista tecnico, per garantire la durabilità dell’opera realizzata ed eliminare eventuali infiltrazioni nei livelli sottostanti. Altri lavori previsti, quelli che riguarderanno la fornitura e posa in opera di balaustre necessarie a garantire la massima sicurezza e le schermature che serviranno alla chiusura della zona alta della tribuna, in base alle normative vigenti.

 

L’altra tipologia di intervento incluso nell’appalto appena aggiudicato riguarderà, come detto, la viabilità esterna alla nuova tribuna est. Innanzitutto, si procederà alla rimozione di parte della aiuole attualmente presenti, così come a quella del cancello, con spostamento dei divisori con la pubblicità. Sarà anche completata la demolizione delle vecchie gradinate tra la nuova tribuna e i distinti est. Quindi si andrà a realizzare un marciapiede antistante la nuova tribuna incluse le caditoie. La strada ad est della tribuna, finora rimasta chiusa, verrà asfaltata e sarà realizzato un cordolo su pali per sistemare l’area dei nuovi tornelli posti a sud dello stadio e di pertinenza, comunque, del settore est. In pratica, se arriverà l’autorizzazione da parte degli organismi competenti, si potrà tornare a transitare anche con le auto, eccetto i giorni delle partite, proprio grazie all’ampliamento e sistemazione della sede stradale dalla zona del centro tennis fino al ricongiungimento con la Salaria subito dopo la circonvallazione nord. L’ipotesi della riapertura dovrà essere definitivamente valutata anche in base all’inserimento dei tornelli, tenendo conto che, durante le gare, l’area che resterà a disposizione per le normative sulla sicurezza. Per quel che riguarda via Zeppelle e le provenienze dirette verso il ponte di Rozzi, invece, tutto resterà così com’è in attesa di un eventuale successivo intervento relativo alla realizzazione di una piazza davanti alla tribuna coperta ovest con uno spostamento più ad ovest dell’attuale carreggiata

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT