Scuolabus, modifiche per evitare ingorghi vicino alla Malaspina e in via Zeppelle

Modifiche in corsa, dopo l’avvio del nuovo anno scolastico, per mettere a punto alcune criticità registrate relativamente al servizio scuolabus. Si tratta di problemi sostanzialmente legati al posizionamento delle fermate del mezzo al servizio degli studenti nell’ambito delle problematiche del traffico in rapporto al traffico e alla sosta delle auto private. Ed ecco che arrivano due ordinanze per garantire maggiore sicurezza per gli utenti dello scuolabus e impedire congestionamenti di auto durante la sosta del pullmino. In particolare, si andrà ad intervenire in questa fase in due zone: quella di via Torquato Tasso, a ridosso della scuola Malaspina, e quella di via Zeppelle.

 

Il primo caso per cui si è deciso di intervenire con un’ordinanza comunale è quello che riguarda la zona della scuola Malaspina e, in particolare, il transito e la sosta dello scuolabus sulla vicina via Tasso. In tal senso, infatti, si sono riscontrate ripetute lamentele e segnalazioni al Comando dei vigili urbani da parte di diversi cittadini affiancata dalle esigenze comunicate dal Servizio trasposto scolastico. Segnalazioni emerse anche durante una recente riunione con gli autisti del servizio scuolabus tenutasi nei giorni scorsi al Polo di Sant’Agostino circa la criticità della «sosta effettuata abusivamente – recita l’ordinanza – sul lato sud di via Torquato Tasso, che congestiona il deflusso del traffico veicolare, in particolare intenso durante l’orario di accesso ed uscita degli alunni dal vicino plesso scolastico». Attualmente in via Tasso la segnaletica stradale esistente consentirebbe la sosta dei veicoli unicamente sul lato nord, mentre su quello sud  c’è un divieto di sosta efficace con orario 8-20 che, risulta a volte insufficiente a causa della sua limitazione temporale. A questo punto, dopo aver esaminato la questione, l’Arengo – attraverso il Comando dei vigili urbani – ha proceduto con l’ordinanza che istituisce in via Torquato Tasso il divieto di fermata sul lato sud e l’offerta di sosta sul lato nord per i veicoli muniti di autorizzazione per la zona a traffico limitato. Quindi, d’ora in poi solo le auto degli autorizzati potranno sostare nella parte nord della via, facilitando quindi il transito e la sosta dello scuolabus.

L’altra situazione che ora si cerca di risolvere attraverso una ulteriore ordinanza, sempre relativa al servizio di trasporto scolastico, è quella che riguarda l’assenza – anch’essa segnalata – di uno spazio qualificato per la sosta temporanea dello scuolabus in prossimità della scuola “Falcone e Borsellino” in via Zeppelle. I sopralluoghi eseguiti dai vigili urbani e dai tecnici nell’area in questione hanno evidenziato l’assenza di spazi specificatamente destinati alla sosta degli scuolabus. Si è quindi deciso, al fine di consentire in sicurezza la salita e discesa degli alunni dai pullmini e contestualmente di migliorare la fluidità del traffico veicolare durante l’orario di accesso ed uscita dal plesso scolastico in questione, di realizzare due spazi da destinare alla sosta temporanea degli scuolabus sul lato sud di via Zeppelle proprio in prossimità della sede scolastica, inserendo anche il divieto di sosta con rimozione forzata dalle 0 alle 24.

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT