Lunedì prossimo Erika Franceschini in finale a Miss Italia: per coronare il sogno servirà il voto degli ascolani

Si avvicina il grande momento: lunedì prossimo, 17 settembre, servirà il voto dei concittadini per cercare di portare una bellezza ascolana sul primo gradino del podio di Miss Italia. Un momento importante per Erika Franceschini, la giovane nata e cresciuta nel capoluogo piceno che sarà tra le 33 finaliste del concorso di bellezza più autorevole e conosciuto. Proprio Miss Italia porterà Erika, venticinquenne, occhi azzurri, capelli biondi e 1,75 di altezza, sotto i riflettori della ribalta nazionale, oltreché davanti alle telecamere di La7 che lunedì prossimo trasmetterà la diretta della finalissima. Il momento decisivo per decretare la vincitrice assoluta della gara. Erika, che avrà nei suoi genitori Cinzia e Arrigo i suoi principali sostenitori, dovrà trovare il sostegno da parte di tutti gli ascolani, chiamati a fare il tifo per lei e anche ad aiutarla esprimendo un voto a suo favore durante la diretta tv serale. Perché se per la giovane ascolana che a fine settembre conseguirà anche la laurea in Lingue e civiltà orientali all’Università La Sapienza di Roma la partecipazione a Miss Italia è nata quasi per gioco, è altrettanto vero che può rappresentare un passaggio importante per le sue aspirazioni, considerando che fin piccola ha studiato danza per poi coltivare la sua viscerale passione per il teatro e il musical (fa parte anche della compagnia della Fly ) frequentando anche l’accademia di teatro “Fondamenta”, per tre anni, nella capitale. Non disdegnerebbe provare a dimostrare le sue qualità nel mondo dello spettacolo. La bionda ascolana, dopo aver ottenuto il titolo di ‘Miss Equilibra Marche’, lunedì prossimo sarà a Milano per provare a continuare nel suo sogno fino in fondo.

A questo punto, Erika ci metterà la sua bellezza, le sue doti canore e di ballerina, così come la sua personalità. Gli ascolani, invece, dovranno spingerla e sostenerla attraverso il loro voto e la massima condivisione di questa importante tappa del suo percorso artistico.

No comments

LEAVE A COMMENT