Terremoto: entra nel vivo la rimozione delle macerie private a Pescara del Tronto

Ormai quasi completata la rimozione delle macerie pubbliche, entra nel vivo la rimozione delle macerie private risultato dei crolli dei terremoti che si sono succeduti da agosto 2016 a gennaio 2017.
Il Comune di Arquata con l’ordinanza n. 298 ha ieri dato il via a questa seconda fase che inizierà formalmente il 20 settembre prossimo a Pescara del Tronto, frazione completamente distrutta dal sisma. L’operazione è a cura della Regione Marche attraverso PicenAmbiente o il Genio militare. Raccolta e trasporto avverranno garantendo la tracciabilità delle macerie che saranno custoditi nel deposito temporaneo di Monteprandone o in quello dell’area artigianale di Pescara del Tronto. Salvo imprevisti, per completare l’operazione sono preventivati 60 giorni lavorativi.

No comments

LEAVE A COMMENT