I Carabinieri arrestano un giovane per resistenza

Nel corso della scorsa nottata i Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Benedetto del Tronto , nello svolgimento di un servizio coordinato di controllo del territorio e di prevenzione volta al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato un 23 enne italiano (I.R.) per resistenza a pubblico ufficiale. nello specifico, durante il controllo nei pressi di un noto locale della riviera sanbenedettese, i militari in servizio in abiti civili notavano una macchina con 4 persone a bordo, ferma al lato della strada e con la luce interna accesa. avvicinandosi, anche grazie al fatto di non essere in divisa, avevano modo di constatare che all’interno dell’abitacolo vi erano 4 soggetti intenti a suddividere alcune dosi di cocaina per un immediata assunzione. gli occupanti , dopo aver appreso che i due operanti in borghese si erano qualificati come carabinieri mediante esibizione del tesserino, immediatamente si davano alla fuga. uno dei passeggeri, per garantirsi la fuga, colpiva uno dei militari con una sportellata, per poi essere bloccato. ciononostante il giovane opponeva resistenza al militare dando inizio ad una collutazione grazie alla quale riusciva a darsi alla fuga. le immediate ricerche poste in essere dal dispositivo dell’arma, consentivano di identificare l’aggressore ed a rintracciarlo fino a giungere al successivo arresto. all’interno dell’abitacolo sono stati ritrovate tracce di cocaina sparsa sul cruscotto dagli occupanti del veicolo, e soldi in contanti.

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT