Giovane si barrica in casa e aggredisce i carabinieri, arrestato

Un ragazzo di 18 anni di Monteprandone è stato arrestato dopo che nel tardo pomeriggio di  domenica  si era barricato nella propria abitazione impedendo alla madre di rientrare. La donna è stata costretta, anche per evitare eventuali gesti sconsiderati del figlio, a richiedere l’intervento dei vigili del fuoco per accedere nell’abitazione. Sul posto è arrivata anche una pattuglia dei carabinieri  di San Benedetto , una volta entrati in casa insieme ai vigili del fuoco, sono stati aggrediti fisicamente dal ragazzo in evidente stato di alterazione psicofisica, che è stato reso inoffensivo con non poca difficoltà, dall’energica e pronta reazione dei militari. Il giovane, che nella circostanza non ha fornito valide motivazioni del suo comportamento,  è stato trattenuto nella camera di sicurezza della compagnia carabinieri di San Benedetto e dovrà rispondere delle accuse di violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale.

I carabinieri della compagnia di San Benedetto, nello scorso weekend hanno posto in essere un articolato servizio di controllo del territorio soprattutto finalizzato al contrasto del fenomeno dei reati contro il patrimonio ed al monitoraggio di soggetti stranieri che stazionano sul territorio, la cui presenza possa generare sospetti su quella che è la loro reale attività. Diverse le pattuglie impiegate, sia dei Reparti della fascia costiera che dell’interno, che hanno proceduto al controllo di numerosi obiettivi predeterminati, hanno effettuato numerosi posti di controllo con l’identificazione di diverse persone ed hanno elevato diverse sanzioni amministrative per violazioni delle norme al codice della strada. Tra questi, anche un cinquantottenne di Offida che nella serata di venerdì scorso si era appropriato, nella farmacia Marinelli di Offida, di alcuni prodotti di generi alimentari in esposizione. L’immediato intervento del carabinieri della stazione di Offida ha permesso di rintracciare, grazie ad una sommaria descrizione fornita dalla proprietaria della farmacia, l’autore del furto che si trovava all’interno di un bar del paese. A seguito della perquisizione personale effettuata, è stat rinvenuta la merce rubata, prontamente restituita alla legittima proprietaria. Inoltre, il cinquantottenne è stato trovato in possesso di un taglierino illegale che è stato sequestrato. L’uomo dovrà rispondere quindi anche di possesso ingiustificato di strumenti atti ad offendere.

Nel corso delle operazioni svolte dai militari dell’Arma, è stata denunciata  a piede libero, per rapina impropria, una donna ecuadoregna di 57 anni che, sempre nella serata di venerdì, aveva rubato vari prodotti di cosmesi da alcuni espositori della farmacia Isacco di Castorano, per poi darsi alla fuga con la propria auto tentando contemporaneamente di investire, con il veicolo, il titolare della farmacia che si era prontamente posto al suo inseguimento. Intervenuti tempestivamente, i militari del Nucleo Radiomobile di San Benedetto del Tronto sono riusciti a risalire, grazie alle informazioni raccolte, all’autrice della rapina impropria, e a rintracciarla lungo la vicina strada Bonifica del Tronto.

Written by

Vice direttore della Gazzetta di Ascoli - Giornalista

No comments

LEAVE A COMMENT