Campo estivo per disabili gravi, l’associazione “La Meridiana” ringrazia Faraotti

Prende corpo il progetto “Grave disabilità, diamo respiro alle famiglie” curato dall’associazione La Meridiana e realizzato grazie al supporto economico della Fainplast, di Battista Faraotti.

L’obiettivo principale del progetto è quello di dare respiro alle famiglie che hanno al loro interno bambini con disabilità gravi, impossibilitate a muoversi, parlare,  ed a farsi comprendere, pertanto è fondamentale l’aiuto della famiglia che conoscere esigenze specifiche del suo bambino e nella fase iniziale, collabora e fa conoscere all’assistente le sue necessità, e attraverso il linguaggio dei gesti capire le sue esigenze. Pertanto si intende realizzare un servizio di sollievo per la famiglia, però mirato a una utenza molto ristretta è molto difficile da gestire, ciò comporta un numero di personale congruo alle necessità dei bambini, e che sia formato insieme ai loro genitori, inoltre è fondamentale il servizio di trasporto altrimenti cadono tutti presupposti di un servizio che voglia dare una risposta completa alle esigenze delle famiglie, in particolare nel periodo di sospensione della scuola

Un’azione importantissima, come sottolinea il presidente de La Meridiana, Roberto Zazzetti, perché le liste di attesa per entrare nei centri diurni per disabili gravi sono lunghissimi; i centri estivi per normodotati non hanno personale dedicato per i disabili; si permette alle famiglie di “avere una sosta” ,visto che questo particolare tipo di disabilità,ha bisogno di assistenza h 24 e il carico assistenziale è per 3 ore 3 volte a settimana; si consente alle famiglie con un basso reddito di dare la possibilità ai loro figli, nel periodo estivo, di poter uscire e stare in un luogo salubre e sicuro grazie agli assistenti.

“Un progetto – sottolinea Zazzetti – che si è realizzato solo per il contributo della Fainplast di Battista Faraotti, una grossa risorsa umana e di sostegno economico a queste importanti necessità. E un grazie va al Green Park che ci ha voluto ospitare”.

 

 

Share Post
Written by
No comments

LEAVE A COMMENT