Wedding Tourism, al via il progetto della serie web “Non voglio mica la luna”

E’ stata presentata ufficialmente questa mattina (venerdì) alla Sala Gialla della Camera di Commercio la  serie web “Non voglio mica la luna”, ultima nata in casa Art For Job, un progetto sostenuto dalla Regione Marche – Fondo Europeo di Sviluppo regionale, Fondazione Marche Cultura – Marche Film Commission, e patrocinato dal Comune di Offida. «ll settore del “wedding” – ha esordito Sandro Angelini, presidente Piceni Art For Job e produttore della Web Wedding Series – è in crescita in Italia del 30% all’anno in considerazione del fatto che il nostro Paese è in grado di attrarre sempre più coppie dall’estero e primo mercato al mondo per il wedding tourism. Stiamo lavorando da 4/5 anni alla formazione e realizzazione di una filiera di operatori e questa serie web rappresenta un primo momento importante di promozione all’estero; grazie al web la distribuzione sarà agevolata e in grado di raggiungere tantissime persone in tutto il mondo. Abbiamo creato un cast tecnico con professionalità locali ma spesso impegnate fuori regione, inserendoci nel filone del cine-turismo e del cine-food su cui sta puntando anche la Regione. Le location principali della web series saranno la cittadina di Offida e la dimora storica Borgo Storico Seghetti Panichi di Castel di Lama che da anni sta portando avanti lo stesso obiettivo che oggi ci proponiamo noi in maniera integrata; ma tutta la regione sarà coinvolta. Stiamo individuando altri partner puntando innanzitutto sulla qualità” ma che comunque vogliono sostenere insieme a noi l’iniziativa come l’azienda vitivinicola Ciu Ciu».

«Questa serie web si presenta bella, accattivante ed innovativa. Come amministrazione comunale abbiamo subito capito la valenza del progetto per il territorio che si inserisce in una regione ricca di arte e gastronomi», ha detto la vice sindaco di Offida, Isabella Bosano. «Le Marche – ha concluso Stefania Benatti, direttore Marche Film Commissione – Fondazione Marche Cultura- stanno diventando sempre più attraenti per le produzioni visto che Puglia e Toscano iniziano già ad essere un po’ troppo “viste”. Abbiamo avuto fiction di grande successo girate nel Piceno anche in assenza di finanziamenti regionali come nel caso di Offida (“Rimbocchiamoci le maniche” con la Ferilli) e San Benedetto (“Scomparsa”). Al presidente della Cciaa rivolgo un appello affinché si possano coinvolgere anche qui degli imprenditori in grado di ripetere il successo del film di Leopardi dove, a fronte di un investimento di 300.000 euro da parte della Regione, i privati ci misero 2 milioni di euro finendoci per guadagnare tra tax credit e il successivo incasso al botteghino. ll web sta diventando sempre più importante nella distribuzione dei film e delle serie al punto che anche la Rai sta iniziando a pubblicare su YouTube. La rete ha potenzialità enorme. A livello regionale stiamo iniziando a raccogliere i frutti del lavoro iniziato nel 2011»

 

«Sarà una serie originale a livello tecnico, in cu il territorio giocherà un ruolo fondamentale per far conoscere la nostra anima», ha annunciato il regista Andrea Giancarli. «Coinvolgeremo tante location, tante situazioni e tanti attori –ha detto lo sceneggiatore Alberto De Angelis– Non sarà quindi semplicissima da girare». «La serie si sviluppa nell’arco di cinque giorni –ha aggiunto l’altro sceneggiatore Matteo Petrucci- in sei vorticosi episodi senza cliché e con un grande ritmo». I costumi sono affidati al designer Massimo Mancini, mentre il responsabile del casting è Nazzareno Menzietti. Presente anche Stefania Pignatelli Gladstone del Borgo Storico Seghetti Panichi, location sarà protagonista della serie, e che ha annunciato a breve l’arrivo nel Piceno di una giornalista inglese.

INFORMAZIONI SUL CASTING

Sono già oltre 200 le candidature arrivate, da tutta Italia (una cinquantina quella locali) e anche dall’estero, per partecipare ai casting si svolgeranno dal 29 Giugno al 1 Luglio 2018 ad Ascoli Piceno, presso la Cartiera Papale, (Via della Cartiera, 1) gentilmente concessa dalla Provincia di Ascoli Piceno. Gli interessati possono inviare richiesta (scaricando apposita scheda di adesione dal sito www.nonvogliomicalaluna.it – Casting Call), allegando curriculum e foto, all’indirizzo e-mail: casting@nonvogliomicalaluna.it.

 

 

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT