Week end di lavoro per i carabinieri, denunce per ricettazione e droga

I carabinieri del Comando provinciale di Ascoli,  nel  trascorso fine settimana, hanno intensificato i servizi di controllo del territorio nelle province di Ascoli  e Fermo, identificando centinaia di utenti della strada tra cui numerosi soggetti di interesse operativo, ed elevando decine di sanzioni al codice della strada per quei comportamenti alla guida pericolosi e scorretti che sovente mettono a rischio la vita delle persone.   In particolare:  a Monsampolo del Tronto, i Carabinieri della locale Stazione, hanno fermato e controllato un soggetto campano, 55 anni residente in Abruzzo, trovato in possesso di decine di capi d’abbigliamento griffato per un valore di diverse migliaia di euro, risultato contraffatto ai primi accertamenti e posto sotto sequestro. L’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria ascolana per ricettazione e introduzione nello Stato di prodotti con segni falsi;   nella scorsa notte, a Pedaso, i militari nella locale Stazione, a seguito di mirati controlli con l’utilizzo dell’etilometro in dotazione, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un giovane trentasettenne del posto, già conosciuto alle forze dell’ordine, risultato positivo agli accertamenti per uso smodato di bevande alcoliche; mentre a Falerone, i Carabinieri della Stazione, nel corso di servizi specificamente predisposti, hanno fermato e controllato un albanese che ha destato particolari sospetti per l’atteggiamento assunto, trovandolo in possesso di diverse dosi di cocaina. L’uomo, del posto e già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria di Fermo per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

 

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT