Violenza e maltrattamenti in famiglia, un arresto

Nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione del crimine diffuso nel capoluogo, la Squadra Mobile di Ascoli Piceno stamattina ha arrestato B.S. albanese di 33 anni, residente a San Benedetto.

L’uomo, che è stato rintracciato nella propria abitazione, era stato condannato in via definitiva dal Tribunale di Rimini per reati di maltrattamenti e violenza sessuale in ambito familiare per fatti accaduti nel 2012 a Riccione.

Il pregiudicato è stato associato alla Casa circondariale di Marino del Tronto.

Share Post
Written by

Vice direttore della Gazzetta di Ascoli - Giornalista

No comments

LEAVE A COMMENT