Via ai lavori in via Tibaldeschi, poi toccherà anche a via Trebbiani

Superata la fase critica per il maltempo, ora si procede con i lavori di riqualificazione di via Tibaldeschi, in centro storico. Tutto è pronto per l’avvio del cantiere già nelle prossime ore che – come già anticipato dal sindaco Castelli – rappresenterà uno dei tasselli mancanti per completare la riqualificazione delle vie del centro attorno a piazza del Popolo. Lavori che saranno anche integrati dall’intervento della Ciip per risistemare il sistema fognario nella zona.

Via Tibaldeschi, in pratica, sarà oggetto di un intervento molto rilevante che prevede l’intero riallestimento dei sottoservizi idrici e la successiva ripavimentazione in lastroni in arenaria, in linea con la pavimentazione di tutte le altre zone del centro riqualificate. L’esecuzione dei lavori è stata preceduta da una serie di verifiche archeologiche che – d’intesa con la Soprintendenza- hanno consentito di mappare le zone sensibili dal punto di storico e programmare razionalmente gli interventi”. A tal proposito, proprio i sondaggi con scavi avevano riportato alla luce alcune testimonianze storiche che poi sono state visionate proprio dagli esperti della Soprintendenza. E in base a questo si è deciso come muoversi durante l’esecuzione dei lavori. La ditta incaricata dei lavori è l’impresa Giacobetti di Ascoli. Qualche disagio, dunque, per i residenti e le attività della zona, per il periodo dei lavori che, comunque, richiederanno diverse settimane. Ma, chiaramente, i problemi saranno limitati considerando che la via è transitabile solo a piedi, essendo chiusa al traffico veicolare. Dopo via dei Tibaldeschi, secondo quanto annunciato dal sindaco, toccherà a rua del Cassero, la strada che conduce all’auditorium Neroni.

Altro intervento importante che si renderà necessario per le esigenze della Ciip, al fine di ripristinare l’impianto fognario della zona, attraverso appositi scavi, è quello previsto a breve in via Trebbiani, ovvero la via di collegamento di Borgo Solestà (attraverso il ponte romano) con piazza Ventidio Basso e il centro storico. In tal senso, i lavori sarebbero già stati sollecitati da qualche tempo dalla Ciip, ma si è deciso di attendere prima la chiusura e successiva riapertura dopo 3 giorni (dal 12 al 14 marzo) di via delle Torri, per i lavori a palazzo Merli. Questo per evitare di paralizzare in due punti nevralgici (via delle Torri e via Trebbiani) il traffico della zona. Quindi l’intervento della Ciip dovrebbe iniziare dopo il 15 marzo.

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT