Due bandi per destinare 6,7 milioni a imprese e associazioni nelle aree del sisma

“Quello che presentiamo oggi è veramente importante, anzi determinante per la ripresa economia e sociale delle zone terremotate”. Così il presidente di Confindustria Centro Adriatico Simone Mariani ha spiegato, ad Arquata, come si intende utilizzare i 6,7 milioni di euro raccolti da Confindustria e da Cgil, Cisl e Uil per il sisma del 2016. Risorse che con due bandi saranno destinate ad associazioni e imprese con sede legale nel cratere per progetti di sviluppo per il territorio. “Devono garantire occupazione ed opportunità non solo economiche ma anche di vantaggio per classi disagiate, disabilità, giovani: in sintesi, progetti che possono contribuire a garantire benessere nelle aree terremotate. Ora tocca ai privati, alle associazioni e alle imprese mettere in campo le migliori energie per garantire progetti che possano incidere per il rilancio del nostro territorio, sarà anticipato praticamente il 90% alle imprese, prima ancora che affrontino le spese per i progetti”.

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT