Donano un ecografo portatile al Mazzoni nel ricordo della figlia morta per il terremoto

Non hanno mai dimenticato le cure che la loro figlia Giorgia ebbe nell’ospedale Mazzoni di Ascoli dopo il terremoto del 24 agosto 2016. La bimba aveva sei anni e sopravvisse miracolosamente al crollo dell’abitazione di Pescara del Tronto perché la sorella Giulia, otto anni, la protesse facendole scudo con il proprio corpo, rimanendo uccisa sotto le pietre. Nel ricordo di Giulia, Fabio Rinaldo e la moglie Michela Sirianni Massaro, anche loro feriti quella notte, hanno costituito l’associazione “Immensamente Giulia e gli angeli delle macerie”. Il 29 dicembre consegneranno al reparto di Pediatria del Mazzoni un ecografo portatile.

Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT